Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Casaleone / Plazza della Pace

Si ubriaca al bar e poi pretende di non pagare: aggredito il gestore del locale

Non era la prima volta che gli capitava di fare una cosa simile: l'uomo di 25 anni e di origini marocchine aveva già commesso un reato simile un paio di anni fa. Questa volta è toccato a un bar nel Comune di Casaleone dove il nordafricano risiede

Una notte da leoni al bar "Jenny" di Casaleone, quella di venerdì scorso 9 ottobre: erano circa le 23.00 quando, dopo essersi scolato un sfilza di birrette prelevate impunemente dal frigo del locale, un pregiudicato di origini marocchine ha preteso di andarsene dal bar senza pagare. Come se non bastasse, l'uomo che è un disoccupato, ha per di più aggredito il gestore del posto, un 50enne cinese che fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze.

Il nordafricano di 25 anni si rifiutava di saldare il conto, dopo una serata piuttosto "intensa" sotto il profilo alcolico, così che di fronte alle comprensibili rimostranze da pare del proprietario del bar, A.E.S si è prima prodigato in aggressioni verbali, poi fisiche ed infine si è dileguato. Così come riferisce l'Arena, l'esercente cinese si è dunque messo in contatto con le forze dell'ordine e, nel giro di pochi minuti, una pattuglia dei Carabinieri è subito giunta sul posto per accertarsi di quanto stava avvenendo. Raccolte le testimonianze dei presenti, è stato possibile per gli agenti risalire al marocchino A.E.S, il quale nella fattispecie aveva già commesso reati simili. Era il 2013, nel mese di dicembre, quando in un altro bar, l'uomo aveva ribaltato il locale e dato in escandescenze contro la titolare che lo pregava di saldare le sue bevute.

Questa volta però grazie all'operatività dei Carabinieri coordinati dal Capitano De Angelis, il 25enne marocchino residente a Casaleone è stato prima rintracciato e successivamente condotto in caserma a Legnago. Dopo una notte in guardina, ieri sabato 10 ottobre durante la mattinata, il giudice del tribunale di Verona ha emesso la convalida dell'arresto per furto, rimettendo il libertà A.E.S e rinviando il processo al giorno 19 di questo mese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ubriaca al bar e poi pretende di non pagare: aggredito il gestore del locale

VeronaSera è in caricamento