Mario Sala morto annegato in Sardegna durante immersioni sub

La vittima, 61enne di origine siciliana ma residente da tempo a Verona, era in vacanza con la moglie. Si è sentito male dopo un'immersione sotto all'isolotto di Spargi, nelle acque della Maddalena

(Foto web)

Tragedia in mare, in Sardegna. Il cadavere di un sub è stato recuperato martedì mattina nelle acque della Maddalena da un diportista che si trovava nella zona e che ha chiesto l'intervento della guardia costiera. La vittima è un turista che è morto, probabilmente per un malore, mentre era impegnato in una immersione. Il cadavere è stato trasferito a bordo di una motovedetta della guardia costiera e portato all'isola della Maddalena, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il corpo del sub, Mario Sala, di 61 anni, di origini siciliane ma residente a Verona, è stato recuperato dal personale del Diving con il quale il turista stava effettuando l'immersione vicino all'isolotto di Spargi. Ogni tentativo di rianimarlo da parte dei soccorritori è stato inutile. L'uomo, che si trovava in vacanza con la moglie, ha deciso di effettuare una immersione ma alle 8e30 sono iniziati i primi problemi tanto che è stata disposta la risalita in superficie ed è scattata la comunicazione alla Capitaneria di Porto. Per stabilire le cause del decesso il magistrato ha disposto l'autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento