menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marilisa Allegrini durante la festa a Villa Della Torre, sede di rappresentanza a Fumane di Valpolicella

Marilisa Allegrini durante la festa a Villa Della Torre, sede di rappresentanza a Fumane di Valpolicella

Marilisa Allegrini: "Vinitaly simbolo di Verona, è come l’Arena o Giulietta e Romeo"

"Il Vinitaly per Verona è come l’Arena e l’opera lirica, - ha spiegato Marilisa Allegrini commentando il 52esimo Vinitaly che ha chiuso con 128mila visitatori - è come Giulietta e Romeo, dobbiamo esserne orgogliosi e ricordarci del valore che rappresenta nel mondo"

«Il Vinitaly per Verona è come l’Arena e l’opera lirica, è come Giulietta e Romeo, dobbiamo esserne orgogliosi e ricordarci del valore che rappresenta per noi nel mondo». Così Marilisa Allegrini commenta il 52esimo Vinitaly, che ha chiuso i battenti con 128mila visitatori da 143 Paesi e 4380 espositori.  «Ha saputo crescere e rinnovarsi – prosegue Allegrini – diventando un appuntamento fondamentale per il mondo del vino, in un contesto internazionale che continua a cambiare ed è dettato da tempi di evoluzione sempre più rapidi». 

Il Vinitaly 2018 di Allegrini è stato dedicato al "libro"Valerio Massimo Manfredi ne ha scritto uno in esclusiva per l’azienda, ambientandolo a Villa Della Torre, sede di rappresentanza a Fumane di Valpolicella, in provincia di Verona. Il racconto “Amoris Potio” narra di una dimora abbandonata e di un gruppo di ragazzi che parte alla sua scoperta, cercando di svelarne il mistero. Sullo sfondo, un vino miracoloso.

E al libro è dedicata anche la nuova etichetta limited edition de La Grola, vino simbolo di Allegrini, affidata per la nuova annata, la 2015, all’artista Leonardo Ulian. “Circuito Dionisiaco” è il titolo dell’opera, ispirata a sua volta a “Il Ramo d’oro” di James Frazer, saggio sulla teoria evoluzionistica della storia. Un richiamo ai rami della vite, attraverso la cifra artistica di Ulian, che unisce la modernità dei materiali al sapore antico del vigneto più rappresentativo di Allegrini. Dopo Milo Manara, Athos Faccincani, Arthur Duff, Wassily Kandinsky e Nazareno Rodrigues Alves, la collezione di etichette d’artista de La Grola si arricchisce così di una nuova prestigiosa collaborazione.

«Si tratta di un flusso di simboli in un circuito energetico – spiega l’artista – È ciò che ho trovato nel luogo magico che rappresenta La Grola. Il vino connette, e l’opera, così come l’etichetta, vuole creare connessioni».  Seguendo questo filo conduttore, lo stand di Allegrini è stato allestito sul tema “Dalla A alla V. Lettere di un racconto che finisce in vino”, un alfabeto speciale in cui la A è naturalmente quella di Allegrini e la V quella di vino.

Non poteva mancare poi un focus sull’Amarone, con la verticale “Amarone Allegrini: l’evoluzione di uno stile identitario”. Un viaggio dal 1997 al 2014 per raccontare la continuità e la coerenza di uno dei vini italiani più apprezzati al mondo. «In questo percorso ritornano note caratterizzanti della nostra interpretazione dell'Amarone – precisa Marilisa Allegrini, che ha condotto la verticale assieme al fratello Franco – come l’integrità del frutto e la componente aromatica, l’equilibrio e la longevità. Un risultato raggiunto grazie al grande lavoro di mio fratello Franco, supportato anche dalle scoperte nelle tecniche di appassimento fatte da un grande del vino come Roberto Ferrarini».

Il momento più suggestivo resta quello delle cene a Villa Della Torre, trasformata quest’anno in una biblioteca, animata da performer, cantanti e artisti. A Fumane si sono ritrovati per tre sere produttori, istituzioni, buyer e giornalisti da tutto il mondo per uno degli appuntamenti più affascinanti di questi giorni. Il tutto allietato dalla cucina di Bobo Cerea, chef del ristorante Da Vittorio, tre stelle Michelin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento