menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marijuana al mentolo nello zaino, arrestati due corrieri con 7 chili di droga in stazione

Si tratta di due cittadini nigeriani che in differenti occasioni hanno cercato invano di eludere i controlli dei Finanzieri nei pressi della Stazione dei treni di Porta Nuova

L’attività della Guardia di Finanza di Verona nella lotta al traffico di sostanze stupefacenti ha consentito di scoprire, nei pressi della stazione ferroviaria di Verona, in due distinte occasioni ma in un breve lasso temporale, due corrieri della droga che stavano trasportando importanti quantitativi di marjuana. I Finanzieri del Gruppo di Verona, grazie all’ausilio fondamentale dell’unità cinofila in forza alla Compagnia della Guardia di Finanza di Villafranca, sono intervenuti  in due distine occasioni riuscendo ad impedire la distribuzione sul territorio cittadino di ingenti partite di droga.

Un nigeriano arrestato in Stazione P.N.

Nella serata di martedì 16 gennaio i Finanzieri, mentre erano impegnati al controllo dei flussi di passeggeri in transito nei pressi della stazione di Porta Nuova, hanno arrestato un soggetto di nazionalità nigeriana che, dopo esser stato segnalato dal cane antidroga, ha tentato di allontanarsi velocemente approfittando del notevole flusso di persone e, al contempo, ha provato durante la fuga a disfarsi del proprio zaino. Inseguito immediatamente e fermato dai militari, il cittadino nigeriano è stato trovato in possesso di 2 chili di marijuana confezionati in due panetti avvolti nel cellophane.

Nuovo arresto la mattina del 17 gennaio

Sempre nei pressi della stazione di Porta Nuova, questa volta nella mattinata del 17 gennaio, i Finanzieri hanno proceduto al controllo e all’arresto di un altro cittadino nigeriano che, anche in questo caso, dopo esser stato segnalato dal cane antidroga, ha invano tentato di fuggire alla vista dei militari. Dopo essere stato inseguito e bloccato, l'uomo è stato trovato in possesso di un grosso panetto avvolto nel cellophane e contenente 5 chili di marijuana, occultato in uno zaino.

Marijuana al mentolo

In entrambi i casi la sostanza stupefacente era stata abilmente miscelata con mentolo, nel tentativo di distrarre il fiuto dei cani antidroga. L’abilità e l’addestramento dell’unità cinofila antidroga hanno permesso comunque di rinvenire e sequestrare lo stupefacente, insieme a valuta contante, e di trarre in arresto i due corrieri che sono stati associati alla Casa Circondariale di Montorio, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Verona per essere sottoposti ad interrogatorio dal G.I.P.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Palestra in casa: gli attrezzi immancabili

  • social

    Epilessia: come fare attività fisica in sicurezza

  • social

    Ristorazione: i trend 2021 secondo TheFork 

  • social

    Un pizzico di cocktail: nasce il nuovo programma dedicato a dessert e cocktail

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento