menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovato con 3.5 kg di marijuana in casa: la coltivava in una serra artigianale

Un 42enne agricoltore residente a Cadidavid è stato arrestato dai carabinieri di Verona, che nella sua abitazione hanno trovato lo stupefacente e tutto il necessario per confezionarlo e venderlo

L'indagine era partita mesi fa e aveva già portato ad altri arresti, nel tentativo di arginare il mercato della droga che solitamente interessa le persone tra i 16 e i 30 anni, le quali spesso sottovaluterebbero i problemi che posso provocare marijuana e hashish. 

DSC_0585-2

Questa volta a finire in manette è un agricoltore classe 1975 di Cadidavid, P.D.V., nato a Verona, che abita insieme ai genitori nella frazione del comune scaligero. I servizi di osservazione e appostamento dei militari della compagnia di Verona, e le informazioni raccolte da alcuni noti consumatori, li hanno portati a tenere sotto controllo il 42enne. 
Il blitz è scattato martedì mattina, con gli uomini dell'Arma che hanno perquisito la casa dell'uomo trovando quello che cercavano. In camera era stata allestita una serra artigianale, con appositi neon e un dispositivo per controllare temperatura e umidità, dove erano presenti 27 vasetti con altrettante piante di marijuana. Già essiccati, erano presenti in tutto 3.5 chilogrammi di "erba", parte dei quali erano stati confenzionati in 24 sacchetti di varie misure, mentre il resto, circa 1.5 chilogrammi, si trovava ancora dentro un sacco. I militari inoltre hanno rinvenuto il materiale utile a confezionare lo stupefacente, 350 euro ritenuti provente di spaccio, bilancini di precisione e 3 scatole di latta che contenevano semi fatti arrivare da Amsterdam, come ha ammesso P.D.V..

DSC_0584-2

DSC_0586-2

L'uomo, che si è stimato potesse avere anche una quindicina di clienti al giorno, in precedenza era già stato indagato dalla procura di Bolzano per la compravendita di semi. 
Condotto in tribunale per la direttissima, l'uomo ha visto convalidare il provvedimento a suo carico, prima di venire condannato ad una pena di un anno e quattro mesi. 

DSC_0587-2

DSC_0591-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento