rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Cronaca Fumane / Località la Cà

Venerdì i funerali di Marco Accordini: lo piange anche il mondo vitivinicolo

Il 26enne è morto tragicamente martedì mattina per un incidente con il trattore, mentre lavorava nell'attività agrituristica che gestiva nel Comune di Fumane, il Wine relais Acinatico

Il mondo vitivinicolo veronese è in lutto per il drammatico incidente avvenuto martedì mattina in località La Ca' a Mazzurega, nel Comune di Fumane, nel quale ha perso la vita il 26enne Marco Accordini, titolare del Wine relais Acinatico e figlio di Daniele Accordini, direttore generale ed enologo della Cantina Valpolicella Negrar. 

La passione per la vite e la campagna l'aveva respirata in famiglia fin dalla tenera età, grazie all'azienda agricola che porta il nome del nonno, la Accordini Stefano di Cavalo, che vede coinvolti il padre e lo zio. Dopo essersi laureato in Viticoltura ed Enologia all'università di Trento, aveva continuato ad inseguire il suo sogno con dedizione e tenacia, ma anche con il sorriso di chi ama ciò che fa, arrivando a gestire la sua attività agrituristica dove viveva con la compagna. 
Proprio mentre lavorava in quell'attività in cui aveva investito il proprio futuro, si è verificato il tragico e fatale incidente. Stando ad una prima ricostruzione, Marco sarebbe stato alla guida di un vecchio trattore intorno alle ore 8 di martedì, ma dopo aver percorso alcuni metri di una stradina in salita, il mezzo agricolo appartenuto al nono avrebbe iniziato ad arrancare prima, a causa della pendenza, ed arretrare poi: privo dei moderni sistemi di sicurezza, il veicolo a quel punto si è ribaltato, schiacciando il 26enne alla guida. Troppo gravi le lesioni riportate, nonostante il tempestivo arrivo del personale del 118, che fino all'ultimo ha provato a rianimarlo, purtroppo senza esito. Sul posto anche i carabinieri della stazione di San Pietro in Cariano e i tecnici Spisal per gli accertamenti del caso, oltre ai vigili del fuoco di Bardolino e Verona, arrivati con tre mezzi tra cui una gru per riuscire a spostare il trattore. 

Nell'azienda agrituristica situata nel cuore della Valpolicella, è così calato il velo della disperazione: dai collaboratori ai familiari, senza tralasciare amici e colleghi, c'è incredulità e dolore. Il funerale si svolgerà venerdì 24 giugno, alle ore 10, nella chiesa di Pedemonte.

«Cantina Valpolicella Negrar è in lutto per l'improvvisa scomparsa di Marco, figlio di Daniele Accordini, dg ed enologo della cantina.
La presidenza, il Cda, la direzione, i dipendenti e i soci della Cantina si stringono con tanto affetto a Daniele e alla moglie Eleonora in questo momento di grande dolore». È il messaggio affidato ai social dalla cantina, mentre Assoenologi ha pubblicato la lettera del presidente Riccardo Cottarella indirizzata a tutti i soci: «Gentili colleghi, sono sgomento e pieno di dolore per la tragedia che ci ha portato via il nostro giovane collega Marco Accordini, figlio di Daniele. La vita ancora una volta ci mette a dura prova e purtroppo il destino talvolta ci travolge e ci annulla. Sappiamo che non ci sono parole o gesti che possano colmare un così grande vuoto e un così immenso dolore. Lasciamo che Marco viva nei nostri cuori per la sua inaspettata scomparsa. Non possiamo che stringerci attorno al cordoglio della famiglia». Sulle colonne de L'Arena, è arrivato anche il cordoglio di Davide Manara, coordinatore del gruppo Giovani Valpolicella del Consorzio di tutela, che ha ricordato Marco come «un amico e professionista sempre attivo e disponibile».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venerdì i funerali di Marco Accordini: lo piange anche il mondo vitivinicolo

VeronaSera è in caricamento