Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Pietro in Cariano / Viale Ingelheim

Vino e turismo, la Valpolicella si comunica attraverso un marchio d'area

È stato presentata da La Strada del Vino Valpolicella insieme ai comuni di Dolcè, Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, Pescantina, San Pietro in Cariano, Sant'Ambrogio di Valpolicella e Sant'Anna d'Alfaedo

La Strada del Vino Valpolicella insieme ai comuni di Dolcè, Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, Pescantina, San Pietro in Cariano, Sant'Ambrogio di Valpolicella e Sant'Anna d'Alfaedo hanno presentato il nuovo marchio d'area "Valpolicella. Arte, Natura e Sapori", creato per il territorio della Valpolicella storica.

Il logo sintetizza l'origine della Valpolicella, terra che nasce infatti dalle polesine create dall'Adige e che è rappresentata da quattro vallate. Le vallate sono identificate nel logo dai quattro petali, racchiusi nell'ansa del fiume come a formare un calice e al contempo un fiore che si schiude. Sullo sfondo sono rappresentate le montagne della Lessinia. I colori identificano la ricchezza del territorio, che si distingue per la bellezza storica e naturale, artigianato e prodotti tipici. Il carattere usato è semplice e lineare, per conferire al tutto leggerezza ed al contempo eleganza.

Il marchio d'area propone al pubblico un'offerta diversa, un'esperienza identificata con un territorio, rispecchiandone la storia, le tradizioni e valorizzandone caratteristiche geografiche e naturalistiche. Valorizza le tipicità del territorio, ovvero l'insieme di elementi che lo rendono unico e riconoscibile e coinvolge tutti i soggetti che a vario titolo sono attivi sul territorio. È uno strumento di gestione turistica per territori emergenti che permette la progettazione, la gestione e l'organizzazione del territorio. E determina percorsi sostenibili di sviluppo di una destinazione turistica, attraverso il coordinamento di risorse e attività disponibili, verso la creazione, il posizionamento e la promozione di un'offerta competitiva nel mercato.

Negli ultimi anni il turista è diventato sempre più un turista “fai da te”, che naviga nel web per informarsi e capire cosa fare, cosa vedere, dove mangiare o dormire in un territorio; per questo motivo si è reso indispensabile creare un contenitore informativo, propositivo e commerciale, che raggruppasse tutta l'offerta turistica della Valpolicella. Per raggiungere questo obiettivo è stato progettato e sviluppato il portale turistico della Valpolicella, www.infovalpolicella.it, con tutte le proposte del territorio. Un sito informativo il cui intento principale è quello di invogliare a soggiornare e visitare la Valpolicella.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vino e turismo, la Valpolicella si comunica attraverso un marchio d'area

VeronaSera è in caricamento