Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Marchio CE contraffatto: camici e cuffie diretti a Verona sequestrati

Si trovavano su un autoarticolato sbarcato da un traghetto ad Ancona e proveniente da Durazzo, destinati ad un rivenditore che opera nell'area scaligera, ma sono stati intercettati dai funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli nel corso delle operazioni di sequestro

All'interno di un autorticolato, sbarcato da un traghetto ad Ancona e proveniente da Durazzo, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) hanno scovato e sequestrato un carico composto da 2300 camici e 10000 cuffie monouso, prodotti in Albania e recanti marchio CE contraffatto, destinati ad un rivenditore che opera in provincia di Verona. 

I funzionari dell'Ufficio delle Dogane del capoluogo delle Marche si sono avvalsi delle banche dati in dotazione e, conclusi gli accurati controlli eseguiti sia sulla merce, sia sulla documentazione presentata a supporto, hanno contestato il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci (art. 517 C.P.) e proceduto al sequestro dei DPI.
Il marchio CE rappresenta infatti per il consumatore garanzia della conformità dei prodotti su cui è apposto alla norma unionale, attestando la qualità e la sicurezza dei prodotti che ne sono provvisti per tutto il ciclo di utilizzo.

CE-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marchio CE contraffatto: camici e cuffie diretti a Verona sequestrati

VeronaSera è in caricamento