menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Torna a Verona la maratona Telethon contro la distrofia muscolare e le malattie genetiche

Oltre alla cerimonia d’apertura del 18 dicembre, la Uildm Telethon propone, in concomitanza con la maratona televisiva, una serie di eventi. “Il titolo della campagna di quest’anno, 'Non mi arrendo' testimonia la difficoltà quotidiana delle persone malate e delle loro famiglie"

Torna per il 26° anno a Verona la maratona Telethon, per la raccolta fondi in favore della ricerca scientifica per la cura della distrofia muscolare e delle malattie genetiche. Il programma di eventi, che prenderà il via venerdì 18 dicembre alle 17.30 nell’atrio di Palazzo Barbieri, è stato presentato questa mattina dall’assessore ai Servizi sociali Anna Leso insieme al presidente Uildm (Unione lotta distrofia muscolare) di Verona Davide Tamellini. Presenti il delegato Telethon Uildm Gennaro Stimmati, il coordinatore provinciale Telethon Giannantonio Bresciani, il delegato Telethon BNL Emanuele Vicentini, il delegato regionale Telethon Avis Francesco Joppi, Caterina Ilgrande dell’Istituto Aleardo Aleardi e i rappresentanti dei numerosi partner coinvolti.
“Il titolo della campagna di quest’anno, “Non mi arrendo” – spiega l’assessore Leso – testimonia la difficoltà quotidiana delle persone malate e delle loro famiglie ma anche la fiducia nelle ricerca scientifica e dei risultati straordinari che ha raggiunto in questi anni. Dalla sua fondazione nel 1990, Telethon ha investito in ricerca oltre 450 milioni di euro e finanziato oltre 2500 progetti in diversi ambiti di ricerca – ha aggiunto l’assessore – numeri davvero impressionanti che dimostrano l’importanza di investire e credere nella ricerca”.
Oltre alla cerimonia d’apertura del 18 dicembre, la Uildm Telethon propone, in concomitanza con la maratona televisiva, una serie di eventi. Sabato 19 dicembre, gli studenti dell’Istituto Aleardo Aleardi durante la mattinata distribuiranno volantini per la città, allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza e raccogliere fondi. Alle 17.30, al Bocciodromo di San Michele, si terrà il Trofeo Telethon – Le Bocce del Veneto per solidarietà, con la consegna di un assegno a favore di Telethon.

Nella giornata di domenica 20 dicembre i volontari della Uildm e dell’Avis saranno presenti con un punto informativo in piazza Bra, insieme ad Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Protezione Civile a ANA, Croce Verde, Corpo Italiano di Soccorso del Sovrano Ordine di Malta, Carnevale Benefico Maschere Veronesi, Chorus, Ciclisti d’altri tempi, che effettueranno esercitazioni pratiche, esporranno i propri mezzi e promuoveranno la raccolta di Telethon.
Sabato e domenica infine, nelle piazze di Verona e in oltre 2000 piazza italiane, sarà possibile con una donazione minima di 10 euro ricevere un maxi cuore di cioccolato e sostenere la ricerca di Fondazione Telethon. Maggiori informazioni sul sito www.uildmverona.org.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento