rotate-mobile
Cronaca Viale Piave

Ex Manifattura Tabacchi, nuovo blitz della Polizia municipale: 8 fermati

L'operazione è scatta la mattina di mercoledì: in seguito allo sgombero, tutte le persone identificate saranno ora segnalate all’autorità giudiziaria per invasione di edificio in concorso

La Polizia municipale, mercoledì mattina, ha effettuato un nuovo sgombero dell’area ex Manifattura Tabacchi, tra viale Piave e viale della Fiera.
Gli agenti hanno fermato, all’interno della struttura, otto cittadini extracomunitari, sei dei quali rifugiati politici e a cui già stato riconosciuto questo status dalle apposite commissioni prefettizie. Tutti saranno ora segnalati all’autorità giudiziaria per invasione di edificio in concorso.

I proprietari dell’immobile, invece, sono stati diffidati e hanno fornito la loro disponibilità alla chiusura dei varchi ancora aperti nella struttura, alla bonifica e all’impiego di vigilanza privata. L’area che è molto degradata e si trova in pessime condizioni dal punto di vista igienico-sanitario, con rifiuti, escrementi e pezzi di biciclette abbandonati, è già nota alle forze dell’ordine: durante i controlli effettuati nel corso dell’ultimo anno, infatti, erano stati arrestati anche due spacciatori.

L’assessore alla Sicurezza Daniele Polato ha dichiarato: “La Polizia municipale lavorerà intensamente per garantire la sicurezza della zona, peraltro vicina ad alcune abitazioni e alla Fiera. Continueremo a monitorare l’area anche a tutela del quartiere in attesa che parta il recupero dello stabile. Inoltre, in fase preliminare, saranno richiesti alla proprietà un presidio e un controllo maggiori, al fine di evitare nuovi insediamenti abusivi”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Manifattura Tabacchi, nuovo blitz della Polizia municipale: 8 fermati

VeronaSera è in caricamento