Cronaca San Bonifacio / Piazza Costituzione

Maltrattamento di animali a San Bonifacio: cane segregato in una cantina senza luce

I due coniugi di Prova di San Bonifacio hanno patteggiato una multa per aver tenuto un meticcio di Dalmata chiuso per quasi tutto l'anno in una cantina senza luce

Duemila euro con pena sospesa. Questa la condanna, ottenuta in seguito al patteggiamento, per due coniugi di Prova di San Bonifacio accusati di maltrattamento di animali, secondo l’articolo 727 del codice penale. Come racconta L'Arena, la coppia teneva per la maggior parte dell'anno il proprio cane, un meticcio di Dalmata, chiuso in una cantina interrata e priva di luce; solo occasionalmente l'animale è stato condotto in giardino, ma sempre legato a una catena e impossibilitato a muoversi liberamente.

Dopo una segnalazione della Lav veronese nell'estate del 2013, erano state avviate delle indagini sulle condizioni del cane, conclusesi con il sequestro dell'animale da parte del Corpo Forestale dello Stato. In seguito, l'anziano e malandato cane era stato affidato dalla Lav a una famiglia, che l'ha accudito nel suo ultimo anno di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamento di animali a San Bonifacio: cane segregato in una cantina senza luce

VeronaSera è in caricamento