Cronaca

Maltrattamenti e persecuzioni verso le compagne: due uomini nei guai

Un italiano di 64 anni è stato portato in cella per aver violato il divieto di avvicinamento alla convivente, mentre un 51enne tunisino è stato allontanato dall'abitazione familiare

I carabinieri di Verona

L'atmosfera natalizia non è riuscita a rasserenare l'ambiente in tutte le case della zona scaligeri: i carabinieri della compagnia di Verona infatti, nel corso della giornata di venerdì, sono stati chiamati a due interventi per maltrattamenti in danno di altrettante donne.

Nel primo caso, i militari della stazione di San Martino Buon Albergo hanno arrestato un 64enne italiano che, indagato per violenza sessuale-sequestro di persona e lesioni, era stato raggiunto dal divieto di avvicinare l'ex convivente di 66 anni. In seguito però alla violazione delle restrizioni, accertata dagli stessi operanti, il giudice del tribunale scaligero ha deciso di disporre la sua carcerazione: l'uomo, pertanto, è stato portato a Montorio dove attenderà il processo.

Il secondo episodio, ha visto gli uomini dell'Arma della stazione di San Giovanni Lupatoto dare esecuzione al provvedimento con cui il giudice, basandosi sulle segnalazioni fatte dagli stessi militari, ha disposto l'allontanamento dall'abitazione familiare di un tunisino di 51 anni, reo di aver maltrattato la moglie, una cittadina marocchina di 43 anni, che si era rivolta alla stazione locale per denunciare il caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti e persecuzioni verso le compagne: due uomini nei guai

VeronaSera è in caricamento