menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia e "Lav" insieme contro i maltrattamenti sugli animali

Una maxi operazione coordinata dal Servizio Polizia Stradale ha disposto controlli su tutta la filiera del trasporto per accertare eventuali episodi di abusi e garantire la sicurezza alimentare

Un nuovo, gravissimo caso di maltrattamento su animali ha coinvolto un'intera filiera di trasporti e allevamenti. Dopo il recente caso di una coppia di cani costretta a vivere con addosso un collare elettrificato, questa volta a pagare per l'indifferenza degli uomini sono stati alcuni capi di bestiame. Quaranta femmine di maiale di 250 chili l'una stipate in un autocarro, ciascuna con soli 80 centimetri quadrati di spazio a disposizione; presentavano graffi e morsi, e qualcuna non aveva più la coda, forse mangiata dagli altri animali.

TASK FORCE CONGIUNTA - E' solo uno degli episodi accertati dagli uomini della Polizia Stradale della Lombardia e del Veneto in una maxi operazione coordinata dal Servizio Polizia Stradale, che ha disposto controlli su tutta la filiera del trasporto animali per accertare eventuali episodi di maltrattamento e garantire la sicurezza alimentare. Grazie ad una task force con la “Lav” e personale sanitario veterinario, le verifiche hanno consentito di agire, oltre che per la tutela degli animali, anche per la sicurezza alimentare in vista delle prossime festività. In particolare, a Verona, Padova, Treviso, Vicenza, Cremona, Modena e Brescia, sotto la lente di 22 pattuglie, 9 operatori sanitari, 6 volontari Lav, sono stati controllati 126 veicoli adibiti al trasporto degli animali destinati alla macellazione, 58 le violazioni contestate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento