menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Albero caduto su un'auto dopo la seconda ondata di maltempo il 28 agosto 2020 nel Veronese

Albero caduto su un'auto dopo la seconda ondata di maltempo il 28 agosto 2020 nel Veronese

Seconda ondata di maltempo a Verona: oltre 60 richieste di intervento per i pompieri

Ancora violente perturbazioni nel Veronese e i vigili del fuoco impegnati nuovamente in un superlavoro dopo gli interventi di domenica: richiamato personale fuori servizio

Dopo il nubifragio di domenica scorsa, nel pomeriggio di venerdì 28 agosto un'altra ondata di maltempo ha colpito di nuovo Verona e la sua provincia con violenti rovesci, temporali e forti raffiche di vento. Secondo quanto riferito dai vigili del fuoco scaligeri, la sala operativa del 115 ha ricevuto dalle 17 in poi oltre 60 chiamate per interventi di allagamenti, piante divelte, rimozione elementi pericolanti.

Ancora tempesta nel Veronese: grandinate e allagamenti, Parona finisce sott'acqua

Le zone più colpite sono state il Comune di Bussolengo con la richiesta d’interventi per prosciugamenti. La città di Verona e il Comune di Pescantina sonno state coinvolte per danni da vento con piante ed elementi pericolanti da rimuovere. Altre chiamate ai vigili del fuoco sono giunte anche dai Comuni di Bardolino, Lazise, San Martino Buon Albergo e San Pietro in Cariano. Il dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco è stato rinforzato con richiamo di personale libero dal servizio e l'integrazione di squadre dei comandi limitrofi.

Il video del nubifragio su Bussolengo: tornano pioggia battente e raffiche violente di vento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'ospedale di Negrar si aggiunge ai centri di vaccinazione anti-Covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento