Maltempo nel Veronese anche sul lago di Garda: due weekend di soccorsi per la polizia 

Superlavoro negli ultimi due fine settimana sul lago per il personale della Squadra Acque Interne della Polizia di Stato che si trova di stanza a Peschiera del Garda

Barca spiaggiata sul lago di Garda dopo il maltempo

Il maltempo e i fortissimi temporali che si sono abbattuti, oltre che in città, anche sul Garda, hanno obbligato il personale della Squadra Acque Interne della Polizia di Stato di stanza a Peschiera del Garda ad un maggior impegno. Durante le violente perturbazioni degli ultimi due fine settimana sono stati effettuati, in particolar modo, alcuni interventi di soccorso e recupero di imbarcazioni e natanti.

Nello specifico sabato 22 agosto poco prima delle ore 22, gli agenti sono intervenuti al largo delle Grotte di Catullo a Sirmione per una grossa imbarcazione di circa 15 metri che, a causa di un’avaria ai motori, stava scarrocciando verso terra, con il forte rischio di andare ad impattare contro gli scogli determinato, anche, dal moto ondoso rilevante presente in quel momento con onde di circa un metro e mezzo e vento teso proveniente da nord. A bordo erano presenti 7 persone adulte e un bambino di nazionalità tedesca che, spaventati ma comunque in buone condizioni di salute, sono stati rassicurati e assistiti dal personale nelle operazioni di traino verso Lazise, anche grazie all’aiuto di un’altra imbarcazione privata di grosse dimensioni che era stata allertata dalla marina dove l’unità aveva regolare ormeggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica 23 agosto, dalle ore 15, il personale in servizio di vigilanza e controllo ha fatto inoltre rientrare moltissimi diportisti presenti nel bacino meridionale del lago. In tal modo, è stato possibile prevenire tragici epiloghi e salvaguardare la sicurezza e l’incolumità delle tante persone e dei numerosi turisti presenti. Sono state parecchie, in ogni caso, le unità da diporto che hanno rotto gli ormeggi, che sono andate a sbattere contro gli scogli e che si sono spiaggiate sui vari litorali. In quel frangente, il personale, nonostante il forte vento ancora presente e le onde alte, è riuscito a recuperare una grande imbarcazione a vela che stava andando sugli scogli nello specchio d’acqua antistante il porto centrale di Peschiera e un’ulteriore unità a motore alla deriva nella medesima area. Sabato 29 agosto, dopo il fortunale del primo pomeriggio, gli agenti sono intervenuti sia a Lazise che a Bardolino sul litorale per alcune barche spiaggiate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento