menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I lavori all'interno del Duomo di Verona per ripristinare l'area dopo il crollo

I lavori all'interno del Duomo di Verona per ripristinare l'area dopo il crollo

Pioggia sulla città, cede una parte di tetto del Duomo di Verona durante la messa

Il crollo è avvenuto intorno alle 19, durante la celebrazione della funzione. Lavori fino a tarda sera per far defluire l'acqua piovana che ha invaso alcuni ambienti interni

Una porzione del tetto del Duomo di Verona è crollata nella serata di sabato 27 luglio, mentre sulla città scaligera era in corso un forte temporale. L'episodio si è verificato intorno alle ore 19, proprio durante la celebrazione della messa: «Abbiamo sentito un gran boato - ha raccontato il sacerdote che stava officiando la funzione - poi mi sono subito messo all'opera e ho chiamato i vigili del fuoco».

Fortunatamente nessuno dei fedeli presenti all'interno della chiesa è rimasto ferito, essendo il luogo del crollo collocato in una zona vicino alla cappella della Madonna, alla destra dell'altare maggiore. La pioggia abbondante caduta sulla città ha probabilmente causato il crollo di alcuni travetti e quindi di un vecchio solaio in legno.

A causare ulteriori problemi è stato poi il riversarsi dell'acqua in diversi spazi della chiesa, tra i quali anche l'ufficio. Qui sono da rilevare danni ingenti in termini economici: una stampante "allagata", così come anche un computer e, purtroppo, anche un'organo elettronico di recente acquisto del valore di circa tremila euro.

La situazione, subito dopo il crollo, è stata prontamente affrontata dal personale dei vigili del fuoco che ha proceduto alla messa in sicurezza dell'area, mentre sono proseguiti fino a tarda sera, oltre le 22.30, gli sforzi per far defluire all'esterno della chiesa l'acqua piovana.

Sul posto sono giunti anche gli agenti della polizia locale, così come i poliziotti della questura, oltre al sindaco di Verona ed al prefetto Cafagna in sopralluogo. Superata la prima fase dell'emergenza, resta ora da sperare che le condizioni meteo di domenica non peggiorino ulteriormente la situazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento