rotate-mobile
Cronaca Legnago / Via Pila

Accusa un malore per l'intossicazione da monossido e si reca in ospedale

È avvenuto nella notte tra lunedì e martedì a Legnago: l'uomo alla fine se l'è cavata senza particolari conseguenze, mentre i vigili del fuoco hanno controllato l'abitazione alla ricerca della causa

Grosso spavento, nella notte tra lunedì e martedì, per alcuni cittadini extracomunitari domiciliati a Legnago, che fortunatamente si è risolto senza gravi conseguenze. 
Erano da poco passate le 2, quando un uomo ha avvertito un malore e si è recato al Pronto Soccorso dell'ospedale Mater Salutis, dove gli è stata diagnosticata una possibile intossicazione da monossido di carbonio. È scattato dunque l'allarme anche per i vigli del fuoco, che hanno inviato all'abitazione di via Pila una squadra, per verificare eventuali perdite dalla stufa a pellet o la presenza di bracieri rudimentali, che potessero aver messo a repentaglio la vita dell'uomo e delle altre persone presenti nella casa. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri, in ausilio ai pompieri che sono riusciti a mettere in sicurezza la casa. 
Quello dell'intossicazione da monossido è un problema che ha provocato più di un ricovero durante questo inverno, stroncando anche la vita di un uomo a Sant'Ambrogio di Valpolicella. I cittadini vengono pertanto invitati a fare molta attenzione, soprattutto con i metodi di riscaldamento più "alternativi", che spesso non godono dell'affidabilità necessaria per svolgere il loro compito senza danni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusa un malore per l'intossicazione da monossido e si reca in ospedale

VeronaSera è in caricamento