Malcesine, al lago con 27 grammi di cocaina del bagaglio. Arrestato

È un tunisino regolare 45enne, residente a Bergamo, e viaggiava su un'auto noleggiata. Per lui è scattato l'obbligo di firma giornaliera alla principale stazione bergamasca dei carabinieri

Ieri, 19 luglio, durante un controllo sul lago di Garda, i carabinieri di Malcesine hanno arrestato un tunisino regolare 45enne, residente a Bergamo, trovato in possesso di 27 grammi circa di cocaina occultati nel bagaglio di un'autovettura noleggiata. Durante la perquisizione del veicolo, oltre allo stupefacente, i militari hanno sequestrato anche due telefoni cellulari.

L'arrestato, dopo aver passato la notte in camera di sicurezza, oggi è stato portato davanti al giudice del tribunale di Verona, il quale ha convalidato l'arresto e ha disposto l'obbligo di firma giornaliera alla stazione principale dei carabinieri di Bergamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento