Cronaca Stadio / Via San Marco

Maggiorenne e 14enne innamorati contro il volere della famiglia: denunciato il ragazzo

Abitavano vicini l'uno all'altra e la scintilla scoccò probabilmente in un incontro casuale. Poi gli incontri segreti prima e dopo la scuola, lui che cambia casa, le difficoltà nel vedersi e la madre di lei che scopre tutto

Innamorati perdutamente l'uno dell'altra, l'opinione contraria della famiglia di lei ha posto fine al loro amore, conclusosi con una condanna del tribunale.
Non si tratta della variante di una tragedia shakespeariana, ma di una love story con protagonista una ragazzina di 14 anni e un ragazzo un po' più vecchio ma in ogni caso maggiorenne. Quando i genitori della minore hanno scoperto la relazione non hanno voluto saperne di dare la loro benedizione e hanno rispedito l'adolescente nel paese d'origine. I due poi non si sono più rivisti, probabilmente a causa della decisione di mamma e papà, che hanno impedito alla figlia anche di vedere le sue amiche, per poi trascinare in tribunale il ragazzo accusandolo di avere intrettenuto rapporti sessuali con una minorenne. Affermazione probabilmente vera, visto che tra i due la fiamma dell'amore era accesa. 

Il ragazzo ora avrebbe un'altra relazione ma avrebbe anche ammesso di non riuscire a togliersi dalla testa quella prima fidanzata, dicendosi addirittura pronto a sposarla. Secondo quanto riporta L'Arena, aveva già convinto la madre ad andare a chiedere la sua mano, dimostrando così di essere pronto a prendersi cura dell'agognata compagna. Ma i genitori dell'adolescente non hanno voluto sentire ragioni e sono andati avanti con il procedimento penale, accusandolo di atti sessuali con minore. Tenendo presente però come si sono svolti i fatti, con la giovane consenziente ed innamorata, il ragazzo ha concordato tramite il proprio legale il patteggiamento di una pena inferiore ai due anni, con i termini sospesi. 

I due abitavano vicini e questo diede il via alla love story. Iniziarono a vedersi di nascosto, prima e dopo scuola: per mesi si sono limitati a qualche effusione ma nel giorno del compleanno di lui, la 14enne disse, secondo quanto riporta L'Arena, di "sentirsi pronta". La relazione salì di grado, lui si trasferì e gli incontri si rivelarono più difficili, con la minore che in qualche occasione marinò la scuola. A tradirla fu il cellulare, capitato nelle mani della madre che lesse i messaggi e comprese la situazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maggiorenne e 14enne innamorati contro il volere della famiglia: denunciato il ragazzo

VeronaSera è in caricamento