Cronaca Via Ospedale Marcello Magalini

Pronto soccorso del Magalini trasformato in punto di primo soccorso

È il primo cambiamento che porterà alla trasformazione dell'ospedale di Villafranca in un «ospedale Covid». Partiti anche i trasferimenti dei pazienti negativi al coronavirus

Pronto soccorso Magalini di Villafranca (Foto di repertorio)

Da oggi, 18 marzo, sospesa ogni attività per pazienti esterni (escluse le dialisi) e trasformazione del pronto soccorso in un punto di primo soccorso. È cominciata, come annunciato ieri dai vertici dell'Ulss 9 Scaligera, la riconversione dell'ospedale Magalini di Villafranca, scelto dalla Regione per diventare «ospedale Covid» per la provincia di Verona.

Nella lettera della direttrice sanitaria dell'Ulss Denise Signorelli, si leggono i primi cambiamenti scattati al Magalini che entro domani dovrebbero essere completati. Tra questi, il più importante è l'attivazione del punto di primo soccorso al posto del pronto soccorso. Un punto di primo soccorso a cui si potranno rivolgere solo pazienti positivi al coronavirus o che sono sospetti perché presentano i sintomi della malattia legata al virus. E ciò significa che tutti gli altri pazienti che necessitano delle cure del pronto soccorso saranno dirottati verso gli altri ospedali.

magalini-villafranca-ospedale-covidmagalini-villafranca-ospedale-covid7

La dottoressa Signorelli indica anche la rimodulazione dei posti letto del Magalini, che diventeranno 158: 90 per malattie infettive, 30 di terapia semi-intensiva e 28 di terapia intensiva.

Sono, inoltre, iniziate le attività di trasferimento dei pazienti negativi al coronavirus che si trovano ricoverati all'ospedale di Villafranca. Se non possono essere dimessi, saranno presi in cura da altri ospedali del territorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso del Magalini trasformato in punto di primo soccorso

VeronaSera è in caricamento