Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Marano di Valpolicella

Stanche e perse in Valsorda: madre e figlia recuperate dal Soccorso Alpino

L'allarme è stato lanciato intorno alle 19 di martedì: le due erano partite da Malga Biancari e volevano rientrare dal Sentiero dei Covoli nella valle laterale del Rio Baiaghe

Si è risolta con un lieto fine la vicenda di due escursioniste di Bussolengo, una madre cinquantenne con la figlia, che intorno alle 19 di martedì si sono trovate in difficoltà in Valsorda. 
Le due erano partite da Malga Biancari e volevano rientrare dal Sentiero dei Covoli nella valle laterale del Rio Baiaghe, dopo aver percorso la Valsorda: arrivate però stanche e temendo di essersi perse, dopo un lungo giro nel punto che da Molin del Cao sale alla Malga, hanno contatto il 115 che successivamente ha richiesto l'intervento del Soccorso alpino tramite la Centrale del 118. 

Una volta contattate le due, grazie all'applicazione di geolocalizzazione il Soccorso alpino ha potuto risalire alle coordinate della loro posizione, risultate diverse da quelle ricavate in precedenza e che pertanto portavano ad un altro luogo. Una squadra è quindi partita per raggiungerle da Molin del Cao, riuscendo ad avere un un contatto vocale. Le due escursioniste sono quindi state raggiunte da una squadra dei vigili del fuoco, presenti anche con il loro elicottero, che scendeva dalla Malga e dai soccorritori.
Insieme sono quindi rientrati scendendo verso Molin del Cao, mentre un altro soccorritore è andato incontro al gruppo liberando il sentiero dai rovi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanche e perse in Valsorda: madre e figlia recuperate dal Soccorso Alpino

VeronaSera è in caricamento