rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Morte Giuseppe Brugnoli, Sboarina: «Verona perde una grande figura»

«Se ne è andata un'altra colonna della vita cittadina - ha detto il sindaco riferendosi allo storico direttore dell'Arena - Una persona e un professionista di spessore»

Ieri, 14 dicembre, si è spento a 89 anni Giuseppe Brugnoli, giornalista veronese che ha lavorato e anche diretto quotidiani come Il Giornale di Vicenza e L'Arena. La sua è stata una carriera longeva, premiata dall'Ordine dei giornalisti del Veneto, ma nella sua vita c'è stato spazio anche per la politica, con la candidatura a sindaco della sua città nel '98.

Nel giorno della sua scomparsa lo ha ricordato l'attuale primo cittadino di Verona Federico Sboarina.

Se ne è andata un'altra colonna della vita cittadina - ha detto Sboarina - Con la scomparsa dello storico direttore dell'Arena Giuseppe Brugnoli, Verona perde una grande figura. Una persona e un professionista di spessore che, per numerosi anni, attraverso le pagine del quotidiano, ha documentato la cronaca e l'evoluzione della nostra società. La sua è stata una vita dedicata all'informazione, è stato dentro la notizia da profondo conoscitore delle dinamiche e dell'animo veronese. Giuseppe Brugnoli testimone della veronesità, come lo sono stati altri due simboli recentemente scomparsi: Giorgio Gioco e Roberto Puliero. Una grave perdita per tutta la città e allo stesso tempo una importante eredità da portare avanti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Giuseppe Brugnoli, Sboarina: «Verona perde una grande figura»

VeronaSera è in caricamento