Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Via Albere

Lupi in Lessinia, l'assessore Pan: "Gli allevatori verranno rimborsati al più presto"

"La Regione Veneto - afferma l’assessore regionale – ha previsto sin dal 2006 l’indennizzo al 100% del valore dai capi bovini aggrediti dai lupi o dagli orsi, oltre al rimborso totale dei costi di smaltimento della carcassa"

“Al più presto, compatibilmente con le disponibilità di cassa della Regione Veneto, verranno indennizzati gli allevatori della Lessinia per i danni causati dai lupi”. Giuseppe Pan, assessore all’agricoltura e alla caccia della Regione Veneto, rassicura così gli allevatori veronesi e i ‘malgari’ della Lessinia preoccupati per le perdite subite a causa del branco di lupi presente sull’altopiano ormai da tre anni. “La Regione Veneto - chiarisce l’assessore – ha previsto sin dal 2006 l’indennizzo al 100% del valore dai capi bovini aggrediti dai lupi o dagli orsi, oltre al rimborso totale dei costi di smaltimento della carcassa. Nel 2014 tutte le perdite subite negli alpeggi della Lessinia sono state rimborsate, per un valore complessivo che si aggira attorno ai 50 mila euro. Al più presto agli allevatori sarà liquidato anche il corrispettivo dei danni subiti nel 2015, grazie allo sblocco della disponibilità di cassa che verrà attivato prima possibile”.

“La Regione Veneto, inoltre – ricorda Pan – partecipa al progetto internazionale Life+ “Wolfapls” che ha come obiettivo la gestione della presenza del lupo nelle Alpi. Il budget a disposizione del Veneto, vincolato unicamente al controllo e alla gestione dei lupi, ammonta a 98 mila euro. Dopo la prima ricognizione e mappatura del fenomeno avviate lo scorso anno, sei mesi fa si è riunito un tavolo tra Regione, rappresentanti degli allevatori e amministrazioni locali della Lessinia al fine di individuare le misure più idonee e applicabili in quel contesto ambientale e sociale”.

Invito pertanto tutte le parti in causa, e in particolare gli allevatori, i gestori degli alpeggi e gli operatori delle cento malghe dell’altopiano veronese – sollecita Pan - a non sottrarsi al confronto istituzionale e a fornire la massima collaborazione per suggerire nuove idee per la prevenzione dei danni e per garantire una efficace custodia degli animali al pascolo, soprattutto nelle ore notturne, mediante le apposite prevenzioni, in modo da poter metter in uso gli specifici strumenti di prevenzione”. “I lupi, arrivati spontaneamente in Lessinia, sono una specie autoctona protetta che non può essere eliminata né traslocata – conclude l’assessore - L’unica strategia possibile ed economicamente sostenibile è avviare collaborazioni costanti e continuative nel tempo, per individuare misure efficaci e idonee di prevenzione e riduzione del danno”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupi in Lessinia, l'assessore Pan: "Gli allevatori verranno rimborsati al più presto"

VeronaSera è in caricamento