menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensionato muore davanti alla moglie, colto da un infarto sul Carega

Luigi Girardi, 77 anni, e la sua compagna si trovavano tra passo Pertica e rifugio Scalorbi quando l'uomo ha avvertito un malore e si accasciato a terra perdendo conoscenza. Inutili i soccorsi di Trentino Emergenza che non hanno potuto fare nulla

Un infarto durante una passeggiata sul Carega. È morto così Luigi Girardi, 77 anni di Soave, davanti agli occhi della moglie nel tratto che da passo Pertica porta al rifugio Scalorbi.

L'escursione in montagna era iniziata alle 10 circa, Luigi e la moglie erano in compagnia di un'altra coppia, decisi a raggiungere il rifugio. Quando però manca solo mezzora alla meta, l'uomo avverte i primi dolori e si accascia al suolo perdendo conoscenza. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte degli amici prima e di alcuni alpinisti poi, tra cui c'era anche una coppia di giovani che avevano appreso le tecniche di primo soccorso. All'arrivo dei soccorritori di Trentino Emergenza, che si sono dovuti calare con il verricello per l'impossibilità di atterrare, sono proseguiti i tentaivi di rianimazione. Tutto però è stato inutili, Luigi è deceduto prima di poter essere trasportato all'ospedale di Ala, dove ora si trova la salma.

Nonostante le testimonianze raccontino che l'uomo, nella pausa fatta dieci minuti prima del fatto, non avvertisse alcun dolore e fosse allegro come al solito, le cause del decesso sono attribuite, con pochissimo dubbi a riguardo, ad un infarto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento