menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia tedesca (Foto generica di repertorio)

Polizia tedesca (Foto generica di repertorio)

Cade dal primo piano e sbatte la testa, 36enne veronese morta in Baviera

L'incidente, i cui dettagli sono ancora poco chiari, è avvenuto nella città tedesca di Landshut, dove Lucia Raso viveva con il fidanzato Christian Treo ed altri due inquilini

Una donna di 36 anni è morta verso l'1.30 della notte di martedì, 24 novembre, nella città bavarese di Landshut, in Germania. I media locali raccontano che il decesso è avvenuto per le ferite riportate in seguito ad una caduta. La 36enne sarebbe piombata a terra dal primo piano di un condominio, sbattendo la testa sul marciapiede di Seligenthaler Strasse. La morte sarebbe avvenuta sul posto, come confermato dai sanitari giunti a soccorrerla. Le circostanze della caduta, però, non sarebbero chiare e pare che non ci sia stata alcuna partecipazione esterna. Dunque, la donna sarebbe caduta da sola, senza che nessuno l'abbia spinta. Ma per rispondere ad ogni dubbio sono state avviate indagini dalla locale procura e dalla polizia criminale ed stata disposta l'autopsia sulla salma.

E secondo quanto riportato da Francesca Lorandi de L'Arena, la 36enne è veronese. La vittima dell'incidente si chiama Lucia Raso e viveva con il fidanzato Christian Treo, anche lui veronese, ed altri due inquilini nell'appartamento da cui è caduta. La famiglia della donna è partita per la Baviera, dopo essere stata informata del decesso dagli agenti della polizia locale di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento