Cronaca Castel d'Azzano / Via Roma

Biker contro ciclisti. Dopo il video virale, arrivano il chiarimento e la pace

Il litigio sulla strada tra Pastrengo e Sandrà ha fatto il giro del web. Ora però i protagonisti voglio incontrarsi per chiudere una vicenda ingigantita dalla rete

"Il video pubblicato sulla pagina Diario del motoimbecille è stato pubblicato senza il consenso della dirigenza della società e soprattutto sono stati ripresi dei minori. Avvisiamo le persone interessate di rimuovere il video altrimenti verranno presi seri provvedimenti".

C'è scritto questo sulla pagina facebook dell'associazione sportiva dilettantistica Service 2000 Mc Donald's di Castel D'Azzano, protagonista di un video che ha fatto il giro del web. Il filmato era stato caricato su Youtube dall'utente Danny Re che successivamente lo aveva rimosso. Riprendeva un litigio tra il biker con la telecamerina e il direttore sportivo dell'associazione ciclistica. Motivo del principio di rissa l'eterno astio tra ciclisti e motociclisti, esploso nel caso del video sulla strada provinciale tra Pastrengo e Sandrà.

Nonostante la rimozione, il filmato continua a circolare nella rete ed è sempre più diffuso. Il web ha ingigantito anche questo caso, in cui il motociclista ha insultato il gruppetto di ciclisti che avevano creato un po' di coda sulla strada. L'insulto ha poi generato la reazione del direttore sportivo in difesa dei giovani ciclisti della sua squadra, tutti minorenni.

Purtroppo l'episodio è sfuggito di mano ai protagonisti. La viralità del video non ha permesso alla vicenda di chiudersi in modo definitivo. E quindi si vuole organizzare un incontro per sancire la pace il motociclista e la società sportiva veronese, sperando che sia da esempio e che serva come deterrente per altri episodi di maleducazione stradale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biker contro ciclisti. Dopo il video virale, arrivano il chiarimento e la pace

VeronaSera è in caricamento