menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermano una lite, carabinieri colpiti e insultati da una donna, poi arrestata

È una cittadina italiana di 28 anni e di origini brasiliane. A suo carico i reati di violenza, resistenza, minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento di mezzo militare

Ieri, 25 maggio, i carabinieri di Verona hanno arrestato una cittadina italiana di origini brasiliane, ventottenne incensurata, per i reati di violenza, resistenza, minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento di mezzo militare.

La chiamata al 112 è giunta nel cuore della notte, a seguito di una violenta lite che aveva visto protagoniste due donne: i carabinieri sono dunque giunti sul posto per identificarle ma una delle due, pur di evitare il controllo, si è fisicamente e verbalmente scagliata contro i militari. La donna ha iniziato a colpirli ed insultarli, tanto da costringerli ad ammanettarla per portarla in caserma. Una volta in macchina, ha continuato a dare calci all'auto di servizio, provocando alcuni danni al mezzo.

La donna è comparsa oggi in rito direttissimo. L'arresto è stato convalidato, con pena sospesa e processo rinviato a luglio 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento