Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Borgo Venezia / Via Alessandro Carli

Lite tra padre e figlio ubriachi, arriva la Polizia: 25enne arrestato per resistenza e minaccia

Nel corso della discussione, avvenuta sabato sera a Verona, i due avrebbero danneggiato anche una bicicletta ed una porta, procurandosi alcuni tagli con i frammenti di un vetro

La Volante della Polizia in via Carli a Verona

Un 25enne cittadino moldavo è finito in manette per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale nella serata di sabato, durante l'attività di controllo del territorio delle Volanti della Questura di Verona. 
L’arresto è scattato poco prima delle 22, quando gli agenti sono intervenuti in un condominio di via Carli, in città, in seguito alla segnalazione giunta al 113 di un violento alterco tra due uomini, verosimilmente alterati dallo smodato consumo di alcol.

Quando sono arrivati sul posto, i poliziotti hanno trovato le persone in questione ancora intente a discutere a torso nudo e sporche di sangue: si tratta di padre e figlio, entrambi cittadini moldavi, che secondo le prime ricostruzioni, sarebbero stati sorpresi da una residente mentre litigavano animatamente all’interno delle cantine del condominio, dove avrebbero anche danneggiato una bicicletta e una porta a vetri. Quando si sono accorti della presenza della donna, i due avrebbero tentato di raggiungerla senza riuscirci, danneggiando però il portone delle scale e frantumandone il vetro, al punto da procurarsi vistosi tagli alle braccia e alla testa.

All’arrivo degli agenti, il 25enne avrebbe tentato di sottrarsi al controllo, minacciandoli e mantenendo un atteggiamento poco collaborativo e ostruzionista. Denunciato anche per oltraggio a Pubblico Ufficiale e danneggiamento, al termine degli accertamenti il cittadino straniero è stato accompagnato presso gli uffici della Questura, dove ha atteso lo svolgimento del rito direttissimo di lunedì mattina. 
Dopo la convalida del provvedimento, il giudice ha disposto nei confronti del 25enne la misura della presentazione alla polizia giudiziaria due volte la settimana, rinviando l’udienza al prossimo 20 settembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra padre e figlio ubriachi, arriva la Polizia: 25enne arrestato per resistenza e minaccia

VeronaSera è in caricamento