Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Nogara / Via Casotti

Lite in strada: uno finisce in prognosi riservata all'ospedale, in casa dell'altro spunta cocaina

Entrambi sarebbero stati denunciati per il reato di "lesioni personali aggravate", mentre in casa del più giovane i carabinieri avrebbero trovato circa 15 grammi di cocaina

Alle ore 4.30 di venerdì 27 dicembre, i carabinieri della stazione di Nogara riferiscono di essere intervenuti insieme ad altre pattuglie dipendenti dal comando della compagnia di Villafranca di Verona, a seguito di una violenta lite in strada che sarebbe avvenuta in via Casotti. Ad essere coinvolti sarebbero un soggetto di origine marocchina ed un cittadino italiano. I due, secondo quanto riferito dai militari, sarebbero stati trasportati dai soccorritori del 118, rispettivamente al pronto soccorso di Villafranca e di Legnago, per ricevere le prime cure del caso.

Il cittadino marocchino sarebbe già stato dimesso con una prognosi di 20 giorni, mentre l'altro uomo sarebbe stato trattenuto presso il reparto di Neurologia, in prognosi riservata, poiché avrebbe presentato sul corpo numerose ferite da taglio. Ad ogni modo, non verserebbe in pericolo di vita.

Il cittadino italiano, classe '81, sarebbe residente nella bassa veronese, mentre il cittadino marocchino, più giovane essendo classe '92, risulterebbe domiciliato proprio a Nogara dove si sarebbe verificato l'episodio. Stando a quanto riportato dai carabinieri, entrambi sarebbero stati già denunciati per il reato di "lesioni personali aggravate". Al momento le indagini da parte dei militari dell'Arma sarebbero ancora in corso, volte soprattutto a verificare l'esatta dinamica degli eventi e la veridicità delle dichiarazioni di entrambi.

A seguito dei primi accertamenti esperiti e delle perquisizioni effettuate, i carabinieri rivelano che avrebbero trovato presso l'abitazione del ragazzo marocchino circa 15 grammi di cocaina ed un bilancino. Per questo motivo, il giovane sarebbe stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della compagnia di Villafranca, in attesa del rito direttissimo che si terrà sabato 28 dicembre dinanzi all'autorità giudiziaria veronese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite in strada: uno finisce in prognosi riservata all'ospedale, in casa dell'altro spunta cocaina

VeronaSera è in caricamento