Lite in famiglia sfocia in un'aggressione: 40enne arrestato dai carabinieri

Una segnalazione ha portato sul posto i carabinieri di Legnago nella serata del 26 maggio, che hanno identificato i protagonisti della violenta discussione: due pensionati del posto e il figlio della donna

I carabinieri di Legnago

Un lite in famiglia è degenerata in un'aggressione che si sarebbe consumata tra le mura domestiche, al punto che nella serata di martedì 26 maggio, i carabinieri della stazione di Legnago, con l'aiuto di una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile, sono dovuti intervenire sul posto. 
Dopo aver ricevuto una segnalazione, i militari si sono recati nel luogo indicato dove hanno identificato tre conviventi: due pensionati del posto e il figlio 40enne della donna, ritenuto responsabile dell’aggressione. 
In base ai primi accertamenti eseguiti e in seguito alla sua condotta, gli operatori dell'Arma hanno tratto in arresto l'individuo classe 1980, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, per resistenza a pubblico ufficiale
Nel primo pomeriggio del 27 maggio, presso i locali della stazione di Legnago, è stato celebrato da remoto il rito per direttissima, si è concluso con la convalida dell’arresto e la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento