Cronaca Colognola ai Colli

Gli alunni delle primarie "Broglio" scrivono a Babbo Natale: Poste Italiane rinnova la tradizione delle letterine

Proposte ai bambini anche l'App per aiutare Babbo Natale a tornare in forma e così imparare le corrette abitudini alimentari e l'App per inviare gli auguri ad amici e parenti

"Caro Babbo Natale, insegna a tutti che il dialogo è fatto di uno scambio pacifico attraverso le parole e non attraverso le mani", questo scrivono, tra molte altre cose, i bambini della classe terza A della scuola primaria di Colognola, invitati in ufficio postale per leggere e spedire le loro lettere. Accolti dalla direttrice Elena Murari, 80 bambini delle classi terze e le insegnanti, con le impiegate ed il portalettere di Colognola hanno festeggiato il Natale e rinnovato la tradizione di scrivere per esprimere desideri, dare voce ai sogni e richiedere un dono.

Ogni anno Poste Italiane riceve e smista migliaia di letterine che i bambini inviano a Babbo Natale con i più svariati indirizzi di fantasia, assicurando loro una risposta personalizzata. Il fascino, il mistero e la gioia, di una tradizione antica si rinnovano puntualmente così ad ogni Natale grazie al crescente entusiasmo dei più piccoli, testimoniato dal numero sempre più elevato di letterine spedite: dalle 40.000 del 1999 alle 130 mila del 2014. Anche per il Natale 2015 si prevede un elevatissimo volume di corrispondenza destinata a Babbo Natale.

Anche quest’anno Poste Italiane propone un gioco: i bambini che scriveranno a Babbo Natale riceveranno da Poste Italiane le istruzioni per scaricare sullo smartphone o sul tablet la App “L’Albero della Pappa”, un modo divertente per informarsi sulla corretta alimentazione, abbandonare le cattive abitudini e seguire una dieta equilibrata e varia, che aiuti a sentirsi sempre in forma e in salute, secondo il principio della piramide alimentare.

Quest’anno il gioco affida una missione molto importante ai bambini: riportare in perfetta forma fisica Babbo Natale. L’anziano amico dei bambini è infatti un po’ appesantito dopo la lunga inattività e, se non si rimedierà a questo, rischia di non passare attraverso i camini per entrare nottetempo in casa e depositare i doni sotto l’albero. Grazie alla App e alla collaborazione dei portalettere Elfina e d Elfino, i piccoli potranno suggerire a Santa Claus un regime alimentare più sano che gli permetta di fare il pieno di energia e di affrontare in forma smagliante la notte del 25 dicembre. I piccoli potranno inoltre scaricare dalla App l’Albero di Natale da condividere per inviare gli auguri a tutti i loro amici e parenti.

La lettera continua a rappresentare per piccoli e adulti uno dei momenti più belli della tradizione natalizia, che Poste Italiane sostiene promuovendo il piacere della scrittura e donando la gioia di ricevere un messaggio da un personaggio tanto amato come Babbo Natale. Informazioni sulle Letterine a Babbo Natale sono disponibili sul sito www.poste.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli alunni delle primarie "Broglio" scrivono a Babbo Natale: Poste Italiane rinnova la tradizione delle letterine

VeronaSera è in caricamento