rotate-mobile
Cronaca

Allarme inquinamento: la città dell'Arena tra le peggiori d'Italia

Verona ancora una volta è nell'elenco nero stilato da Legambiente: assieme al capoluogo scaligero anche altre sette località avrebbero oltrepassato già 35 volte il livello consentito di Pm 10

Ennesimo dato negativo per l'aria della provincia scaligera: Legambiente, dopo i dati relativi al 2012, che avevano evidenziato come Verona fosse la settima città più inquinata d'Italia, lancia un nuovo allarme per il superamento dei livelli d'allerta giornalieri per le polvere sottili.

PROBLEMA DIFFUSO - L'allarme inquinamento è già scattato in sette città italiane: oltre a Verona, infatti, finiscono nel ruolino nero anche Frosinone, Torino, Monza, Vercelli, Brescia e Milano. Le città "incriminate" hanno già esaurito il limite di 35 superamenti annuali del tetto medio giornaliero di concentrazioni di Pm 10. Legambiente sottolinea come su 78 città monitorate, 13 capoluoghi a fine febbraio hanno già superato 30 giorni di sforamento, praticamente oltrepassando il limite di legge un giorno sì e uno no. I numeri sono stati illustrati in occasione della presentazione della venticinquesima edizione del Treno Verde, la campagna di Legambiente e Ferrovie dello Stato (con la partecipazione del ministero dell’Ambiente) che parte oggi da Roma per un viaggio di oltre un mese da Sud a Nord per monitorare, informare, sensibilizzare e promuovere le buone pratiche che privilegiano la mobilità pubblica e l’abbattimento delle polveri inquinanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme inquinamento: la città dell'Arena tra le peggiori d'Italia

VeronaSera è in caricamento