menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legambiente a Malcesine contro la pista ciclabile

Per gli attivisti si tratta di un progetto "dal costo insostenibile" e dalla scarsa utilità, viste le caratteristiche della costa del Comune

In occasione del passaggio della Goletta dei Laghi di Legambiente, gli ambientalisti si sono ritrovati a Malcesine.  All'ordine del giorno non poteva che esserci il progetto di pista ciclabile che dovrebbe nascere proprio sulla costa del Comune, progetto che suscita non poche perplessità. Gli attivisti si sono voluti recare nel luogo oggetto del possibile "oltraggio" ambientale e la domanda che si sono posti immediatamente è stata "Non ci sono altre priorità?".  Secondo l'associazione, infatti, la pista porterebbe più danni che benefici. Il verdetto degli ambientalisti è stato lapidario: "No ad una mobilità sostenibile ad un costo insostenibile",  questo era infatti il testo dello striscione srotolato durante la manifestazione. Ad accompagnarlo un altro cartello che citava "17 milioni per 4 km - vergogna!". "Uno sfregio sulla costa camuffato da intervento sostenibile - commenta Lorenzo Albi, presidente del circolo Legambiente di Verona -. Siamo fortemente contrari a questo progetto; una pista ciclabile che nei fatti non c’è visto che, lungo la riviera fino a Peschiera, esistono solo brevissimi tratti di pista senza i requisiti i minimi delle larghezze e dei sistemi di protezione previsti dal codice della strada". La polemica resta aperta, ma intanto Legambiente ha fatto sentire la sua voce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento