rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca San Giovanni Lupatoto / Via Roma

Lega Nord, lotta dura contro l'immigrazione: sabato 2 aprile la manifestazione

La Lega Nord scenderà in piazza sabato 2 aprile a San Giovanni Lupatoto, per protestare contro l'anunciato arrivo di nuovi profughi che dovrebbero andare a vivere negli edifici adiacenti la Caserma dismessa dei Carabinieri in via Roma

Si è tenuta stamane, giovedì 31 marzo, la conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si terrà sabato 2 aprile alle ore 10.00 a San Giovanni Lupatoto coordinata dalla Lega Nord di San Giovanni contro l'annunciato arrivo degli immigrati nella ex Caserma dei Carabinieri. La manifestazione di protesta si terrà di fronte al Municipio. L’evento sarà finalizzato per chiedere al commissario straordinario di San Giovanni Lupatoto, Alessandro Tortorella, di riconsiderare questa decisione o almeno di sospenderla fino alle elezioni per non vincolare il prossimo Sindaco eletto.

"Ci sembra assurdo - commenta il Segretario Provinciale della Lega Nord di Verona Paolo Paternoster - che una decisione di questa portata, che avrà effetti anche in futuro, venga presa unicamente da un funzionario statale, che non centra nulla con San Giovanni Lupatoto, ma che ha delega di sistemare i clandestini nei vari Comuni della Provincia di Verona, e li sistema proprio nel Comune dove, per volontà del Prefetto, è stato chiamato a svolgere le funzioni di Commissario: quindi un chiarissimo conflitto di interessi che i cittadini devono essere a conoscenza".

"Pensiamo, per una questione di giustizia sociale, che sia più giusto destinare gli appartamenti lasciati liberi dai militari lo scorso anno a famiglie lupatotine in difficoltà o comunque a persone del luogo - commenta Fulvio Sartori, segretario della Lega Nord di San Giovanni Lupatoto. "Mi chiedo poi cosa pensa Remo Taioli della questione - aggiunge Sartori - visto che il suo alleato Taietta sta organizzando una contro manifestazione alla nostra e un'ultima nota per l'ex Sindaco Federico Vantini che si è detto favorevole all'arrivo degli immigrati: già sapevamo che per Vantini i cittadini di San Giovanni Lupatoto non sono una priorità, con la nostra manifestazione lo inviteremo a passare dalle parole ai fatti ospitando i clandestini a casa sua".

Gualtiero Mazzi, presente alla conferenza ha sottolineato poi la gravità della vicenda in considerazione proprio del fatto che "le Caserme di San Giovanni Lupatoto è bene che tutti i cittadini sappiano, sono di proprietà esclusiva del Comune. Ai cittadini di San Giovanni lascio le loro considerazioni..."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Nord, lotta dura contro l'immigrazione: sabato 2 aprile la manifestazione

VeronaSera è in caricamento