Le Fiamme Gialle negli uffici del San Raffaele di Don Verz

In corso venti di perquisizioni riconducibili alla bancarotta dell'istituto del prete di Illasi

Le Fiamme Gialle negli uffici del San Raffaele di Don Verz
Sono in corso da questa mattina una ventina di perquisizioni della guardia di finanza di Milano all'ospedale San Raffaele e in sedi di società collegate con cui la struttura creata da Don Verzè (il prete di Illasi che voleva costruire una struttura sanitaria, il Quo Vadis, anche a Lavagno) ha avuto rapporti di lavoro.

L'attività delle Fiamme Gialle rientra nell'inchiesta della procura di Milano che ha portato al fermo, da convalidare davanti al gip di turno, dell'intermediario Piero Daccò, ritenuto una sorta di uomo ombra della sanità milanese. Oltre a Daccò i magistrati di Milano hanno iscritto nel registro degli indagati per concorso in bancarotta Don Verzè, che si aggiunge al nome dell'ex direttore finanziario Mario Valsecchi, cui veniva contestato anche il reato di false fatturazioni. Sono indagati anche i costruttori Pierino e Giovanni Luca Giammarchi (padre e figlio), titolari di società che hanno fatto lavori per decine di milioni di euro per conto del San Raffaele.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento