Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lazise / Piazza Vittorio Emanuele

Lazise, arrestato moldavo: aveva rubato una bici elettrica e non pagato un campeggio

Un ventenne ricercato da diversi giorni è stato arrestato venerdì 5 giugno in in piazza Vittorio Emanuele II a Lazise. Ai furti si aggiunge la resistenza a pubblico ufficiale

Aveva soggiornato in un campeggio del Lago di Garda per un paio di settimane senza saldare il conto, inoltre, aveva rubato una bicicletta elettrica del valore di circa 2mila euro. Ricercato da diversi giorni, il ventenne moldavo è stato arrestato nella mattina di venerdì 3 giugno dai Carabinieri di Lazise, che l'avevano riconosciuto grazie alle foto segnaletiche.

Una volta bloccato dagli agenti, il giovane ha reagito con forza e perciò è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Successivamente, le forze dell'ordine sono riuscite a risalire al nuovo possessore della bici rubata, al quale il moldavo l'aveva rivenduta a prezzo stracciato. Per questo motivo, il compratore è stato denunciato per incauto acquisto.

Le indagini hanno anche permesso di scoprire che il giovane aveva fatto diversi furti in zona, nascondendosi poi tra i turisti del Lago di Garda. Nella mattinata di sabato 6, il moldavo è stato giudicato per direttissima presso il tribunale di Verona. L'arresto è stato convalidato, ma l'uomo è stato rimesso in libertà con obbligo di firma presso la questura di Padova, città in cui è domiciliato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazise, arrestato moldavo: aveva rubato una bici elettrica e non pagato un campeggio

VeronaSera è in caricamento