Cronaca Veronetta / Via XX Settembre

Sfruttava un operaio 13enne, la finanza denuncia un imprenditore

Durante un blitz contro la manodopera irregolare le fiamme gialle di Verona hanno scoperto altri 5 lavoratori in nero

Anche un 13enne tra i i lavoratori in nero scoperti dalla guardia finanza di Verona lo scorso 27 settembre durante un piano di controllo in materia di impiego di manodopera irregolare e di sicurezza sul posto di lavoro prevalentemente sotto il profilo della prevenzione.

Nel corso dei controlli, rivolti prevalentemente ad aziende operanti nel settore agricolo, sono stati controllati circa 70 lavoratori 6 dei quali sono risultati totalmente in nero. Denunciato per l’impiego di lavoro minorile il titolare di un’impresa presso la quale i finanzieri hanno individuato il minore, di appena 13 anni,  che, invece di essere tra i banchi di scuola, era intento ad arrampicarsi su una scala per montare la struttura metallica di una giostra itinerante. Il ragazzo indossava indumenti e guanti da lavoro sporchi di grasso ed era impiegato nello svolgimento di un lavoro considerato usurante.

L’imprenditore, dai primi accertamenti, è risultato essere anche evasore totale dall’anno 2009. Il titolare di un’altra azienda è stato denunciato alla locale Autorità giudiziaria per l’impiego di manodopera clandestina. I militari della guardia di finanza intervenuti hanno individuato un lavoratore extracomunitario privo del permesso di soggiorno denunciandolo per ingresso illegale nel territorio dello stato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttava un operaio 13enne, la finanza denuncia un imprenditore

VeronaSera è in caricamento