Lavori da 1.750.000 euro al collettore di adduzione al depuratore di Povegliano

Al via i lavori per la sostituzione e il potenziamento del collettore di adduzione al depuratore di Povegliano nel Comune di Villafranca. Si tratta di un intervento molto importante per un importo di quasi 2 milioni di euro

Partono i lavori di sostituzione e potenziamento del collettore di adduzione al depuratore di Povegliano nel Comune di Villafranca. L’intervento, per un importo di 1.750.000 euro, atto risolutivo ai problemi che da anni affliggono il sistema fognario dei due comuni. Maggiori tutele e sicurezza per l’ambiente. Questi in sintesi i principali vantaggi che porteranno i lavori di adeguamento al depuratore di Povegliano Veronese.

Grazie ad un finanziamento regionale, l’impianto, che serve oltre al poveglianese anche il comune di Villafranca, verrà infatti potenziato, aumentando la qualità dell’acqua sfiorata in concomitanza di eventi piovosi. I lavori, che saranno realizzati da Acque Veronesi, sono partiti in questi giorni e termineranno nell’aprile del 2016.

«Un investimento di 1.750.000 euro, che porterà importanti benefici per la qualità dell’ambiente sia a Villafranca, sia a Povegliano – ha sottolineato Niko Cordioli, presidente di Acque Veronesi – Il trattamento di grigliatura impedirà infatti la fuoriuscita di solidi nei canali di raccolta, limitando così al minimo gli impatti e rischi per l’ecosistema, nel rispetto del Piano di Tutela delle Acque della Regione Veneto. Uno dei principali obiettivi della nostra società è proprio quello di garantire una costante armonia tra sviluppo delle infrastrutture ed esigenze ambientali del territorio e della collettività».

L’intervento andrà a risolvere alcune problematiche di natura ambientale che da diversi anni interessano i due comuni dell’ovest veronese. La società consortile ha quindi realizzato un progetto che attraverso una serie di interventi di adeguamento dei manufatti di scarico, consentirà la riduzione delle acque parassite che fino ad oggi si infiltravano nelle tubazioni fognarie. Verrà inoltre predisposto un sistema di mitigazione dei reflussi lungo la rete e sarà potenziata la capacità di trasporto dell’intero sistema.

I lavori riguarderanno circa 3 km di tratto del collettore fognario che porta i reflui provenienti dal comune di Villafranca al depuratore di Povegliano. L’opera prevede l’adeguamento degli sfioratori di piena di Via Trieste e di Via Paroline, mediante il rifacimento dei manufatti e l’inserimento di una sezione di grigliatura. Sarà infine sostituito il collettore fognario nel tratto in corrispondenza dell’Oasi della Bora, attraverso l’installazione di tubazioni di diametro superiore alle condotte esistenti.

All’incontro con la stampa erano presenti il sindaco di Povegliano, Anna Bigon, l’assessore del comune di Villafranca, Roberto Dall’Oca e l’avvocato Paola Briani, consigliere di amministrazione di Acque Veronesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1-3-10

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento