Strade e caditoie colpite dal maltempo. Le riparazioni di Acque Veronesi

Riaperta al traffico via Manin, mentre resta ancora chiusa via Lucania e via Orti Trezza è transennata. Istituito il divieto di sosta e transito in Salita San Sepolcro

Acque Veronesi al lavoro per riparare i danni del nubifragio della scorsa settimana. Insieme al resto della task-force, l'azienda si sta concentrando sulle strade e da ieri, 1 agosto, è stata riaperta al traffico via Manin. Le piogge torrenziali avevano provocato la rottura di una parete del collettore fognario ed il conseguente cedimento del manto stradale. Crepe e cedimenti si sono verificate anche in via Lucania dove, per motivi di sicurezza, è stato deciso in accordo con la Polizia Municipale la chiusura della strada. Un’altra voragine si è verificata all’incrocio tra via Saffi e Via Pellico, dove i lavori dovrebbero partire domani, 3 agosto, e terminare nell’arco di 3 giorni. I tecnici di Acque Veronesi stanno valutando la riparazione del cedimento su una condotta in Via Orti Trezza a San Michele Extra. La zona, anche se pedonale, è stata transennata per sicurezza.

Non solo strade. Oggi, 2 agosto, sono iniziati i lavori di riparazione di alcune caditoie danneggiate dal nubifragio in Salita San Sepolcro. L’intervento realizzato da Acque Veronesi impone il divieto di sosta e transito alle autovetture per 3 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento