Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Lavoratori immigrati, da Verona partono milioni di euro di risparmi verso l'estero

Nel 2014, Verona è stata la seconda provincia veneta per valore di rimesse che i lavoratori immigrati hanno inviato alle proprie famiglie rimaste nella patria d'origine

Nel 2014, sono stati 87,24 milioni gli euro inviati dai lavoratori stranieri ai loro paesi di provenienza, solo da Verona. Con questo dato sulle rimesse, la nostra si provincia si colloca al secondo posto tra tutte le province venete. La prima è Venezia con 96 milioni di euro.

Come riporta L'Arena, questo è quanto emerge da una ricerca condotta dalla Camera di Commercio di Verona in base ai dati forniti dalla Banca d'Italia. Con 16 milioni di euro, è la Romania il primo paese con più rimesse, mentre il secondo è lo Sri Lanka, seguito dal Marocco. Come si vede, i primi due paesi sono quelli di origine di una precisa categoria di lavoratori, cioè coloro che offrono servizi di assistenza, come le badanti. Ovviamente, questi lavorano anche in altri settori.

Ma cosa si intende per rimesse? Si tratta semplicemente dei risparmi che i lavoratori immigrati in Italia inviano in patria, generalmente alle proprie famiglie rimaste lì. Una parte dei risparmi arrivano da impieghi come dipendenti, ma sempre di più provengono anche da attività in proprio, come bar e negozi.

Il dato record del 2014 è la prova di quanto sia altalenante l'ammontare annuo delle rimesse. Infatti, come si legge su L'Arena, nel 2012, anno tra più neri per l'economia italiana, da Verona erano stati inviati solo 76 milioni di euro, mentre l'anno prima si era arrivati a quasi 90 milioni. Dunque, la possibilità di inviare risparmi alle proprie famiglie è strettamente legata alla congiuntura economica del paese in cui ci si è trasferiti, ecco perchè spesso gli immigrati preferiscono non fermarsi in Italia e dirigersi verso paesi più floridi economicamente, come la Germania e la Francia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori immigrati, da Verona partono milioni di euro di risparmi verso l'estero

VeronaSera è in caricamento