Latitante dal 2017, scoperto dai finanzieri a Verona e portato in carcere

L'uomo è un cittadino di nazionalità marocchina e su di lui su cui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare emessa dall'autorità giudiziaria di Alessandria per lesioni personali

(Foto di repertorio)

Lunedì scorso, 9 settembre, i militari della guardia di finanza di Verona hanno arrestato nel capoluogo un uomo di nazionalità marocchina su cui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall'autorità giudiziaria di Alessandria nel 2017 per lesioni personali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il latitante, mentre passeggiava da solo in Borgo Milano, è stato controllato dai finanzieri che si erano insospettiti per il suo atteggiamento circospetto. Una volta fermato, il cittadino extracomunitario ha esibito i propri documenti personali, ma il suo comportamento ha insospettito i militari i quali hanno chiesto un approfondimento alla sala pperativa del comando provinciale. È stata in questo modo accertata l'identità del marocchino e scoperta l'ordinanza emessa su lui.
Condotto negli uffici del reparto operante per l'espletamento delle formalità di rito, l'uomo è stato poi arrestato e trasferito nel carcere di Montorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento