Cronaca Centro storico / Corso Cavour

Letame davanti a Bankitalia: la provocazione di Forza Nuova

Ad essere vittima del blitz notturno a Verona, è stata la sede di corso Cavour, davanti alla quale sono stati affissi dei cartelli che recitano: Banca d'Italia s.p.a. - associazione a delinquere, sgnoraggio, debito pubblico, derivati

Durante la notte si è concretizzata un'azione di protesta dei componenti di Forza Nuova, che hanno preso di mira le sedi della Banca d'Italia. 

Ad essere vittima del blitz notturno a Verona, è stata la sede di corso Cavour, davanti alla quale è stato depositato un sacco di letame e affissi dei cartelli che recitano: Banca d'Italia s.p.a. - associazione a delinquere, signoraggio, debito pubblico, derivati. 

Poi il movimento di estrema destra ha spiegato in una nota le ragioni del gesto:

"Con un gesto significativo i militanti forzanovisti hanno voluto richiamare l'attenzione di tutti gli Italiani sui colpevoli che hanno generato la crisi. Questa notte, davanti a tutte le sedi italiane di Bankitalia S.p.A., sono stati depositati tre sacchi di letame con sopra scritto: Debito Pubblico, Derivati, e Signoraggio, ovvero le grandi truffe perpetrate dall'alta finanza a danno del Popolo Italiano. Forza Nuova accusa di signoraggio Bankitalia S.p.A., ente "pubblico" ma per il 94% di proprietà dei grossi colossi bancari italiani (Unicredit, Monte dei Paschi, Intesa etc, etc.) e detentrice di circa il 15% delle quote della pure privata Banca Centrale Europea, arricchitasi con l'emissione a debito dell'Euro nei confronti dei cittadini Europei. Forza Nuova accusa Bankitalia S.p.A. di non porre alcun controllo, anzi di incentivare l'uso, a dir poco ballerino, di derivati finanziari come strumenti di speculazione internazionale perpetrati dai colossi bancari che hanno ormai trasformato i governi nazionali in eterni debitori; si pensi che nel 2010 vi erano in circolazione 600mila miliardi di dollari di derivati, contro un PIL mondiale di 70mila miliardi di dollari! Forza Nuova accusa Bankitalia S.p.A. e i governi collaborazionisti, di aver reso gli Italiani schiavi di un debito pubblico non creato dal Popolo; un debito pubblico che oggi puo' e deve essere estinto soltanto non pagandolo, insieme al ritorno ad una economia reale e per il ripristino della sovranità monetaria attraverso l'emissione di moneta a credito, e non più a debito. Forza Nuova accusa Bankitalia S.p.A. di essere un'associazione a delinquere che truffa ogni giorno i cittadini ignari, in totale combutta con la casta politica italiana. Siamo consci che, oltre a Forza Nuova, nessun altro partito politico in queste elezioni vuole dare soluzione diretta alla crisi, e il totale blackout mediatico al quale siamo sottoposti lo giustifica ampiamente. Persino Grillo ha fatto sparire dal programma la parola "sovranità monetaria" trasformandosi di fatto da movimento anti-sistema a movimento garante del sistema. Con l'azione nazionale di questa notte, Forza Nuova ha restituito al mittente una materia che ha ben più valore della carta straccia: mentre il letame consente alla terra di crescere nuova vita con cui sfamare il popolo, l'Euro lo sta avvelenando."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Letame davanti a Bankitalia: la provocazione di Forza Nuova

VeronaSera è in caricamento