rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Sommacampagna / Via Aeroporto

Prova a lasciare l'Italia per non scontare la sua pena: arrestata al Catullo

La Polizia di Frontiera dello scalo aeroportuale veronese, l'ha scoperta mentre provava ad imbarcarsi per la Moldavia, sua terra d'origine, ed invece la 31enne è stata accompagnata al carcere di Montorio

Le verifiche documentali che gli agenti della Polizia di Frontiera dell'aeroporto Catullo svolgono quotidianamente, hanno colpito ancora una volta nel segno. 
Una donna è stata fermata la mattina di sabato, mentre s'imbarcava sul volo della Air Moldova in partenza per Kisinev alle 8.40, cercando così di abbandonare l'Italia per sfuggire alla condanna inflittale dall'autorità giudiziaria. Ma i controlli svolti dalle forze dell'ordine sui passeggeri in entrata e in uscita dal territorio nazionale non le hanno dato scampo: T.E., cittadina moldava di 31 anni, è stata quindi arrestata e condotta al carcere di Verona, dove sconterà la pena di 8 mesi emessa a suo carico dal tribunale di Bergamo nel 2010, per aver usato un documento falso nel tentativo di entrare in Italia nel 2007. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a lasciare l'Italia per non scontare la sua pena: arrestata al Catullo

VeronaSera è in caricamento