Lasciano i cani nell'auto sotto il sole, denunciati 2 turisti

Per aprire il veicolo, parcheggiato in piazza Sant'Anastasia, sono intervenuti vigili e pompieri

Lasciano i cani nell'auto sotto il sole, denunciati 2 turisti
Due turisti messicani, residenti in Svizzera, sono stati denunciati dalla polizia municipale per maltrattamento di animali, dopo aver lasciato, domenica scorsa in piazza Sant’Anastasia, tre cani e un pappagallo senza acqua e cibo all’interno di un Volkswagen Multivan in sosta al sole. Sul posto, oltre agli agenti, sono intervenuti anche i vigili del fuoco che dopo aver aperto il veicolo hanno fatto uscire gli animali, affidando ai veterinari dell’Ulss i tre cani, un west terrier, un segugio e un pincher cucciolo, e all’associazione VerdeBlu di Castel d’Azzano il pappagallo; posto sotto sequestro il veicolo. I due turisti messicani, un uomo di 24 e una donna di 32 anni, sono stati rintracciati in serata dalla Municipale e dopo essere informati degli addebiti a loro carico, sono stati convocati e interrogati il giorno successivo.

Al termine delle procedure, gli indagati sono stati denunciati a piede libero per i reati di maltrattamento di animali e per la mancanza dei documenti idonei Cites per la movimentazione di animali protetti. A margine dell'episodio, la polizia municipale informa che, in merito alla tutela e alla sicurezza degli animali, una recente circolare del Ministero dell’Interno è stata rivolta a tutti gli organi di polizia stradale. Il documento, che ha per oggetto il testo dell’articolo 189 del Codice della strada prevede sanzioni pesanti per chi investe un animale sulla strada allontanandosi senza allertare i soccorsi. Il ministero ha ribadito alle Forze dell’ordine la necessità di attivare indagini in tutti i casi di omissione di soccorso, sia che le lesioni riguardino persone, che animali d’affezione, da reddito o protetti, quindi non solo cani o gatti ma anche tartarughe ed altri rettili, nonché capi sfruttati a scopo economico. Da 389 a 1.559 euro le sanzioni previste per i responsabili degli incidenti, da 78 a 311 quelle per gli altri soggetti coinvolti. In caso di necessità è possibile richiedere il soccorso di animali esotici o protetti al servizio “SOS animali” dell’associazione VerdeBlu, attivo 24 ore su 24, ai numeri 334 1840950 o 331 6286228. Cani e gatti devono essere invece recuperati dai veterinari del servizio multizonale dell’Ulss, rintracciabili anche attraverso la Centrale Operativa della Polizia municipale
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Per gli otto comuni veronesi confinanti col Trentino 4 milioni di euro

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • La fuga dopo la rapina diventa un incidente mortale: perde la vita una 29enne

  • Innamorata di un ragazzo, genitori non approvano e la tengono chiusa in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento