rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Centro storico / Via Giuseppe Mazzini

Un patrimonio di circa un milione e mezzo di euro in eredità ad un gatto

L'animale si chiama Pilù e ha ricevuto il lascito dall'anziana padrona, nubile e senza figli, residente a Verona. Ora quei soldi potranno essere spesi solo per le necessità del felino

Si chiama Pilù, è un gatto e ha ereditato un patrimonio di circa un milione e mezzo di euro. Succede a Verona dove risiedeva la padrona di Pilù, una donna anziana nubile e senza figli che si è rivolta alla Fondazione Risparmiatori affinché la sua eredità venisse spesa solo per le necessità del gatto. Un problema anche burocratico, come descritto da TgVerona, perché in altri paesi è possibile nominare gli animali come eredi, ma non in Italia.

Pilù quindi sarà affidato a qualcuno che dovrà prendersene cura e potrà utilizzare i soldi dell'eredità solo per le spese di cui avrà bisogno il gatto, dal cibo ai medicinali. E una volta deceduto Pilù, quel che resta dell'eredità sarà donato in beneficenza ad associazioni animaliste.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un patrimonio di circa un milione e mezzo di euro in eredità ad un gatto

VeronaSera è in caricamento