Cronaca Castagnaro

Land Art, Gambarin contro la cementificazione del mondo

L'artista col trattore dice il suo secco "no" al cemento: "La terra viene sfruttata da leggi di mercato"

Il suolo sacrificato di una terra maltrattata da interessi globali e dirigenti inermi: sullo stesso terreno sul quale realizzò la bilancia delle valute, evocando la Tobin Tax, ora Dario Gambarin, pittore di Castagnaro specialista in Land Art (disegna a mano libera con un trattore su grandi superfici), dedica la sua ultima opera all'Italia. Non solo alla nazione ma alla sua terra, spiega, ''terra che viene sfruttata dalle leggi del mercato agroalimentare o sepolta sotto colate di cemento''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Land Art, Gambarin contro la cementificazione del mondo

VeronaSera è in caricamento