Wind Music Award, controlli per la sicurezza lunghi e il pubblico si lamenta

Numero messaggi di protesta inviati anche a Fondazione Arena, che però precisa: "Non abbiamo avuto alcun ruolo nell'organizzazione e nella gestione dell'evento"

Va bene prendersela, ma è inutile lamentarsi con chi non c'entra niente. Questo più o meno il senso della breve comunicazione trasmessa da Fondazione Arena di Verona. 

"Nei giorni scorsi la Fondazione Arena di Verona ha ricevuto numerosi messaggi di protesta da parte del pubblico che ha partecipato alle serate dei Wind Music Awards in Arena". Questo l'incipit della nota diffusa dall'ente lirico, probabilmente stufo di ricevere le rimostranze di chi magari è entrato in ritardo nell'anfiteatro a causa dei lunghi controlli di sicurezza e per questo si è perso parte dello spettacolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondazione Arena però precisa che "non ha avuto alcun ruolo nell'organizzazione e gestione dell'evento che è stato curato da F&P Group (riferimenti e contatti su www.fepgroup.it) - si legge nella comunicazione - Inoltre si sottolinea che la Fondazione Arena non ha avuto alcuna responsabilità sui controlli di sicurezza effettuati dall'autorità pubblica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento