Cronaca Bardolino / Via Marconi

Il Lago di Garda esonda a Sirmione: scatta l'allarme anche a Bardolino e Lazise

Il moto ondoso provocato dalla tramontana mattutina, ha rischiato di sommergere il litorale orientale della penisola sulla costa bresciana. L'allarme per fortuna è rientrato nel giro di poco tempo ma ora le autorità restano allerta

Il maltempo non si placa e il lago di Garda inizia a fare paura. La prima esondazione è avvenuta a Sirmione, sulla costa bresciana, ma l'attenzione resta alta anche a Lazise e Bardolino. 

Nonostante si tratti di un caso isolato, vengono attentamente monitorate le passeggiate sulla riva, che in caso di forte vento sarebbero le prime fasce di terra ad essere colpite da un moto ondoso come quello che ieri si è abbattuto a Sirmione. Intanto ieri a Peschiera il livello del Garda era di 143 centimetri sopra lo zero idrometrico e la pioggia continua scendere. 

Tornando all'episodio di Sirmione, si può dire che proprio il vento sia stato la causa del problema. Il litorale orientale ha rischitao di essere inondato non appena la tramontana ha iniziato a soffiare la mattina. Per fortuna solo il parcheggio Monteblado è stato parzialmente allagato, propro nella giornata inaugurale del raduno delle Harley-Davidson. Tutto ciò ha aggravato i disagi per gli automobilisti, vanamente in cerca di un parcheggio in via Marconi e lungolago Diaz. Anche per i residenti di vicolo Romagnoli, in pieno centro storico, sono stati registrati dei problemi, l'allarme poi è rientrato subito quando l'acqua se ne è andata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lago di Garda esonda a Sirmione: scatta l'allarme anche a Bardolino e Lazise

VeronaSera è in caricamento