menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladro recidivo di sedie a rotelle, evade dai domiciliari e viene ancora arrestato

Solo 4 ore prima era finito in manette, per la seconda volta in un mese, per il furto di una carrozzina a Negrar, ma dopo essere stato accompagnato a casa dai carabinieri ha deciso di andare a prendere un caffè

Poco prima era stato portato al proprio domicilio dai carabinieri dopo essere stato sorpreso, per la seconda volta in un mese, a rubare una sedia a rotelle e circa 4 ore dopo è finito di nuovo in manette. È quanto accaduto nel pomeriggio di mercoledì, con i carabinieri di Bosco Chiesanuova che hanno tratto in arresto il 62enne di Erbezzo, pensionato e pregiudicato, per evasione dagli arresti domiciliari. 

L'uomo era stato accompagnato presso la propria abitazione dai militari di Negrar in stato di arresto, per aver rubato una carrozzina dall’ospedale “casa di cura Perez” intorno alle 13. Neanche il tempo di entrare in casa dove avrebbe dovuto attendere la direttissima del giorno successivo, che ha subito pensato di uscire per prendere un caffè, senza minimamente curarsi della misura precautelare inflittagli. Durante la sua passeggiata però ha incrociato i carabinieri, quelli della stazione di Bosco Chiesanuova, che lo hanno immediatamente riconosciuto e fermato, 
Finito nuovamente in manette alle 17, giovedì mattina si è presentato dinanzi al Giudice per il rito direttissimo: provvedimento convalidato, richiesti termini a difesa e giudizio rinviato a ottobre, ma avrà il divieto di ritorno nel comune di Negrar.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento