menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva emersa dalla perquisizione dei carabinieri

La refurtiva emersa dalla perquisizione dei carabinieri

Ladro di quadri stanato dai carabinieri a Montorio: refurtiva in auto

I militari di pattuglia lo avevano riconosciuto e l'avevano perquisito: in manette è finito un 41enne veronese che tempo fa era penetrato in un appartamento e aveva rubato due dipinti da rivendere

I carabinieri di pattuglia a Verona lo avevano fermato durante un normale posto di controllo effettuato poco distante dalla sua abitazione. Quando hanno riconosciuto il 41enne veronese, visto che il suo volto non era sconosciuto, i militari hanno deciso di perquisire la sua autovettura. E il bottino è subito emerso. All’interno hanno rinvenuto un flex e due quadri, nonché altri oggetti atti allo scasso.

Dopo aver perquisito la sua abitazione, trovando un tirapugni, una pistola giocattolo e un pugnale e aver sequestrato anche questo materiale, i carabinieri sono riusciti a risalire alla casa abitata da un 34enne romano, ubicata in via Ponte Verde, a Montorio, già “visitata” dal ladro. Restituita la refurtiva, è poi scattato l'arresto per furto in abitazione e possesso di arnesi da scasso. L'uomo, a seguito della convalida dell’arresto, dovrà presentarsi tutti i giorni ai carabinieri di San Massimo, così come disposto dal giudice Livia Magri del Tribunale di Verona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento